Contenuti scaricabili

È terminato il mio lavoro di ripristino dei link perduti su questa pagina. Adesso dovrebbero essere tutti di nuovo funzionanti. Quando si dovesse ripresentare il problema, prego comunicarlo attraverso lo strumento dei “commenti” in fondo alla pagina.
Con maggior calma cercherò di controllare ed eventualmente ripristinare i link sparsi sui vari articoli.

Nuovi documenti inediti


1968 - Verbale ricognizione Signa

1968 - Autopsia Locci

1968 - Autopsia Lo Bianco

1969 - Istruttoria Mele

1969 - Richiesta rinvio a giudizio Mele

1970 - Richiesta appello Mele

1982 - Verbali d'ispezione auto Mainardi

1986 - Perizia De Fazio su Scopeti (scannerizzata)

1993 - Dossier Valerio Pasquini

1996 - Perizia Pucci (trascrizione)

1996 - Verbali CdM (trascrizioni)

1997 - Ammissione incidente probatorio Lotti

1997 - Incidente probatorio Lotti fascicolo 1

1997 - Incidente probatorio Lotti fascicolo 2

1997 - Incidente probatorio Lotti fascicolo 3


Sentenze


1952 - Pacciani - Bonini primo grado

1952 - Pacciani - Bonini appello

1988 - Pacciani figlie

1989 - Rotella trascritta

1989 - Rotella scannerizzata

1994 - Pacciani mostro primo grado

1996 - Pacciani mostro secondo grado

1996 - Pacciani mostro cassazione

1998 - Compagni di merende primo grado

1999 - Compagni di merende secondo grado

2000 - Compagni di merende cassazione

2008 - Calamandrei

2010 - Giuttari - Mignini

2010 - Narducci

2013 - Narducci cassazione


Perizie e studi


1968 - Zuntini su Signa

1974 - Zuntini su Borgo (trascritta)

1974 - Zuntini su Borgo (scannerizzata)

1983 - Arcese - Jadevito fino a Baccaiano

1984 - Arcese - Jadevito su Giogoli

1985 - Francesco de Fazio su delitti 1968-1984

1985 - Mauro Maurri e colleghi - Autopsia francesi

1986 - Francesco de Fazio su delitto 1985

1994 - Studio Francesco Bruno per difesa Pacciani

1997 - Fornari - Lagazzi su Giancarlo Lotti (trascritta)

1997 - Fornari - Lagazzi su Giancarlo Lotti (scannerizzata)


Rapporti investigativi


1968 - Matassino

1974 - Materiale vario su Borgo

1986 - Torrisi

1986 - Torrisi (addendum)

2004 - Mignini

2005 - Gides


Libri esauriti


1983 - Mario Spezi - Il Mostro di Firenze

1985 - Riccardo Catola - Identikit di un mostro

1996 - Liliana Elisei - Signori la Corte


Giornali e riviste


La Nazione aprile 1951

La Nazione dicembre 1951

La Nazione gennato 1952

La Nazione novembre 1984

La Nazione dicembre 1984

La Nazione aprile 1987

La Nazione aprile 1988 (processo Vinci)

La Nazione ottobre-novembre 1991

La Nazione aprile 1992

La Nazione maggio-giugno-luglio 1992

La Nazione gennaio 1993

La Nazione aprile 1994

La Nazione maggio 1994

La Nazione dicembre 1995

La Nazione gennaio 1996

La Nazione luglio 1996

La Nazione febbraio 1998

La Città aprile 1988 (processo Vinci)

L'Unità

La Stampa

Il Corriere della Sera (1951-1991) formato immagini

Il Corriere della Sera (1951-1991) trascrizione

Crimen delitto Bonini

News Fiorucci su Narducci

19 commenti:

  1. Grazie Antonio, un lavoro preziosissimo ed encomiabile.

    RispondiElimina
  2. Potresti trovare l autopsia sulla Pettini?è da tutta la giornata che penso a quel possibile morso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedere queste cose è sempre un problema, mi dispiace.

      Elimina
  3. Grazie davvero testi preziosi e difficili da reperire

    RispondiElimina
  4. Ciao Antonio
    Torrisi fece anche un rapporto nell 85 dopo il delitto degli scopeti sulle varie perquisizioni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo non lo so, magari un lettore potrebbe dircelo.

      Elimina
  5. my 2 cents:

    1) il Torrisi nel 1985 era per buona parte impegnato in Sardegna, non era nemmeno in Toscana al momento del delitto degli Scopeti.

    2) Le perquisizioni scaturiscono dei Verbali, non dei Rapporti [sono due tipi di documenti assai differenti. I Primi sono i resoconti di un intervento, i Secondi sono degli agglomerati di vari resoconti, legati assieme in una convergente interpretazione interpretativa ]

    3) i Verbali non li scrivono di norma i Maggiori/Colonnelli/Generali. I Rapporti sì.

    4) il Rapporto Torrisi [311/1] è del "22 APRILE 1986", e quindi comprende riferimenti ed esiti (relativi al topic del Rapporto) di perquisizioni.

    5) il Rapporto Torrisi [311/1] è formato anche da numerosi e corposi Allegati (NOTA: non solo i 7 punti indicati a pagina 3 dello stesso, ossia articoli di giornale),
    che comprendo verbali di interrogatori ed escussioni, perizie, sbobinamento delle intercettazioni, resoconto dei pedinamenti etc etc. in riferimento all'ipotesi investigativa di cui il Torrisi era incaricato di investigare e approfondire.

    "Stranamente" (ma anche no), i TANTI che hanno a disposizione quegli Allegati, si ostinano a non rilasciarli pubblicamente, meno che meno l'Allegato 18
    [che comprende le intercettazioni telefoniche a carico del SV per il Venerdì di Scopeti; di cui Adriani nel suo libro pubblicò un breve estratto, dal quale risultava incontrovertibilmente che per parte di quella giornata avesse di sicuro fornito una ricostruzione falsa, lasciando così scoperta la possibilità che avesse potuto notare la tenda prima di notte.

    La pubblicazione dell'Allegato 18, potrebbe mettere fine o almeno chiarire meglio, tale dubbio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Hazet, se Antonio me lo permette, vorrei approfittarne per farti una o più domande: a me sembra indiscutibile, al di là del fatto che SV fosse più o meno colpevole, che sia stato in qualche modo "protetto". Secondo te perché?
      Quando qualcuno dice ( non chiedermi dove l'ho letto che non lo ricordo) che SV aveva amicizie nei "quartieri alti", cosa intende davvero?
      Secondo me c'era molto più materiale contro di lui che contro Pacciani.
      Forse, dato il suo stile di vita, era venuto a contatto con personaggi illustri? E un suo eventuale processo avrebbe trascinato nello scandalo qualcuno importante?
      Grazie se mi vorrai rispondere
      Stefania

      Elimina
    2. Salvatore Vinci non era venuto a contatto con nessun personaggio illustre, non diamo adito a inutili fantasie e suggestioni. Non mi pare neppure che sia stato protetto. Si ricordi che fu processato per il presunto omicidio della Steri sulla base di elementi che definire fragili è un eufemismo. Avete visto lo speciale televisivo sul Mostro e ascoltato le parole di Torrisi? I suoi pregiudizi e la sua morale sessuale gli hanno fatto scambiare uno sfrenato libidinoso per un serial killer.

      Elimina
    3. Hazet
      Infatti cercavo gli allegati

      Elimina
  6. "a me sembra indiscutibile, al di là del fatto che SV fosse più o meno colpevole, che sia stato in qualche modo "protetto".[cit-unknown]

    "protetto"[cit], SV "protetto"[cit]?
    E pure: "indiscutibile"[cit]???

    Eh, no, caro Unknown:
    DISCUTIAMONE pure eccome.

    E visto che sei TU ad scrivere 'sta 'baldiata',
    a TE l'obbligo e l'onere di contestualizzarla nello specifico.

    QUANDO "fu protetto"[cit]?
    DA CHI "fu protetto"[cit]?
    COME "fu protetto"[cit]?
    PERCHE' "fu protetto"[cit]?

    Elementi e riferimenti completi e verificabili, grazie.

    RispondiElimina
  7. Però su questa pagina sarebbe il caso di fare interventi limitati ai problemi di documentazione. Ci sono altri articoli dedicati al tema Signa e Salvatore Vinci

    RispondiElimina
  8. Io cerco gli allegati...
    C è anche l uomo di cui parla Cochi

    RispondiElimina
  9. Da chi e perché non saprei. Ma sul come e sul quando qualche evidenza ci sarebbe. Quando ad esempio venne assolto dall'accusa dell'omicidio della prima moglie, vi fu una mobilitazione dei mass media per la sua "riabilitazione". Tra gli altri un articolo venne scritto da Ottavio Olita (che non é un giornalista "qualsiasi"), e gli venne dedicata una puntata quasi celebrativa della prima serie di "Detto tra noi" su RAI DUE, la trasmissione che poi diverrà "La vita in diretta". Ora, se per celebrare l'assoluzione dall'accusa di omicido di un sardo si mobilita addirittura RAI2, il fatto che non sia un sardo qualsiasi é un evidenza che non richiede chissà quali approfondimenti.

    RispondiElimina
  10. Usciranno nel 2022 nuovi libri sul mostro di Firenze??

    RispondiElimina
  11. leggendo vari referti e documenti non ho capito in che posizione sono stati rinvenuti i sedili anteriori dell'auto nell'omicidio Mainardi: in particolare il sedile del guidatore era con schienale tutto reclinato, parzialmente reclinato o in posizione eretta normale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La scientifica lo trovò in posizione semireclinata, ma la testimonianza dei soccorritori al processo CdM ci dice che furono loro ad abbassare lo schienale.

      Elimina